Dove si buttano i gusci delle cozze, vongole, ostriche

EBOOK RIFIUTOLOGIAspot_img

Arriva l’estate e tutti abbiamo voglia di mare e di farci una bella spaghettata di vongole. O magari, passeggiando a Napoli, ci viene voglia di comprarci qualche chilo di cozze per preparare la classica impepata campana. Si, tutto buonissimo ma poi… dove si buttano i gusci delle cozze e delle vongole?

I gusci dei molluschi sono spesso problematici perché, distratti dal mare e dal sole, tendiamo a pensare che siano materia organici e che quindi vadano certamente gettati nel contenitore dell’umido.

In realtà così facendo, non sempre stiamo sbagliando.

I gusci dei molluschi, si possono gettare sia nell’umido che nell’indifferenziata ma Dipende dal Comune

O meglio dell’azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti e dall’impianto di compostaggio della zona.


La caratteristica che accomuna ostriche, cozze e vongole è quella di possedere un corpo bilaterale simmetrico rivestito da una conchiglia fatta di due metà. Questi Molluschi, vivono infossati nei sedimenti marini e delle acque dolci, o ancorati sulle rocce e i coralli. Si nutrono per lo più filtrando con le branchie particelle alimentari dall’acqua. Sono tra le più importanti risorse alimentari del mare.

Treccani.it 


I gusci in questione non sono composti da materia organica ma sono fatti di carbonato di calcio quindi non sono biodegradabili.

Pur non essendo biodegradabili, in un impianto di compostaggio questi si dissolvono (non si biodegradano!) fornendo nutrienti al compost che andrà a crearsi.

Proprio per questo motivo alcuni impianti di compostaggio accettano che i cittadini buttino i gusci di cozze, vongole e ostriche nel contenitore della raccolta differenziata dell’umido.

Altri invece preferiscono non averli in quanto non sono biodegradabili.

Il consiglio che posso darti è in questo caso è quindi quello di fare affidamento sul tuo Comune di appartenenza per capire dove gettarli. 

Buona spaghettata! 😀


Clicca qui per scoprire dove vanno buttati altri oggetti e imballaggi “problematici”


 

EBOOK IN REGALO
Acconsento che Rifiutologia tratti i miei dati attraverso MailChimp ( informazioni ) secondo la seguente Privacy Policy 
Iscriviti per scaricare l'eBook "Come far dimagrire la tua spazzatura". E' GRATIS!

Nell'eBook ti mostrerò come è possibile ridurre i rifiuti in vari ambienti (in cucina, in bagno, in giardino, a lavoro). Capirai perché è importante farlo e come è possibile risparmiare fino a 1500€ (o fino al 2000€ se hai figli piccoli) rendendo il mondo un posto più pulito
Non ti manderò nessuna email di conferma.
Potrai subito scaricare l'eBook! Anche io odio lo spam 🙂
Per me la tua privacy è importante! 
EBOOK RIFIUTOLOGIAspot_img

Incenerimento dei rifiuti (pt. 1): tutto quello che c’è da sapere

Fin dall’inizio del progetto Rifiutologia avevo in mente di creare un articolo sull’incenerimento dei rifiuti e sul funzionamento di un inceneritore, ma non sapevo...

ABC dei rifiuti: la storia dei rifiuti e le 4R

Oggi voglio proporti questo video sui rifiuti realizzato da Ancitel con il patrocinio del Centro di Coordinamento RAEE e l'ANCI. E' un video particolarmente carino...

Come fare la raccolta differenziata (pt. 3): “dove si butta…?” e...

Per sapere come fare la raccolta differenziata dei rifiuti e per essere in grado di rispondere sempre alla domanda "E questo dove si butta?"...

Dove si buttano i RAEE

Cellulari, computer, tablet, lampadine LED, auricolari, televisori, forni a microonde e chi più ne ha più ne metta. Tutti questi oggetti come vanno gestiti...

C PAP 84: dove si butta il tetrapak

Il tetrapak C PAP 84, da quando è stato inventato nel 1951, è uno degli imballaggi più utilizzati, soprattutto nel settore alimentare. Nonostante sia...

Dove si buttano i piatti e i bicchieri di plastica monouso

Non tutti lo sanno ma da qualche anno anche i piatti e i bicchieri di plastica sono effettivamente entrati a far parte del circuito...

Post correlati

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Metti il tuo nome qui