FIR

Specifici articoli che trattano il mondo dei FIR (Formulari di Identificazione del Rifiuto). Quali sono i modelli vigenti? Come devono essere compilati? Quali sono le normative che li regolano? Come si interfacciano con il RENTRI (Registro Elettronico Nazionale per la Tracciabilità dei Rifiuti)?

I FIR Formulari di Identificazione dei Rifiuti sono documenti utilizzati per registrare e identificare i trasporti dei rifiuti in conformità con le normative ambientali.
I FIR Formulari di Identificazione dei Rifiuti seguono un modulo standardizzato che deve essere compilato per ogni movimento di rifiuti, da chiunque sia coinvolto nella gestione, trasporto o smaltimento dei rifiuti.

Il FIR include informazioni essenziali sul rifiuto, tra cui:

  • Dati del Produttore di Rifiuti: Informazioni sull’azienda o l’entità che genera i rifiuti.
  • Dati del Trasportatore: Se i rifiuti vengono trasportati, sono inclusi i dettagli della società di trasporto.
  • Dati del Destinatario Finale: Se i rifiuti vengono smaltiti, vengono forniti i dettagli del sito di destinazione.
  • Caratteristiche del Rifiuto: Informazioni sulla natura, la quantità e le caratteristiche dei rifiuti.
  • Codice CER: Secondo il Catalogo Europeo dei Rifiuti (CER), che definisce i codici per identificare i diversi tipi di rifiuti.
  • Il FIR è parte integrante del sistema di tracciabilità dei rifiuti e contribuisce a garantire una corretta gestione e smaltimento, riducendo il rischio di impatti ambientali negativi. Ogni parte coinvolta nella catena dei rifiuti è tenuta a conservare copie del FIR per un periodo specificato, e le autorità possono richiederle per scopi di monitoraggio e conformità normativa.

    Nessun Articolo da visualizzare

    Raccolta differenziata

    Gestione rifiuti

    Articoli più letti